COMUNICAZIONE: SOARES (UCIP), CON I GIOVANI PER "UN USO RESPONSABILE DELLE NUOVE TECNOLOGIE"

"L’Ucip vuole dialogare non solo con i giornalisti, ma con le giovani generazioni. C’è bisogno di favorire nei giovani un uso responsabile delle nuove tecnologie e ciò è possibile stando a loro fianco". Lo ha dichiarato oggi a Roma Ismar Soares, presidente dell’Unione cattolica internazionale della stampa (Ucip), al seminario "Giornalismo ed etica agli incroci del mondo moderno". "Il ruolo di un padre o di un maestro non è quello della censura, ma di lavorare insieme al giovane, invitandolo a creare prodotti di comunicazione. Solo così gli si può trasmettere il valore dell’etica e del rispetto della verità nella comunicazione". Soares richiama qui il tema della "media education", una "via efficace, come dimostrano le esperienze in tal senso". "I giovani oggi vogliono essere accolti. Ecco dunque che l’insegnamento non può limitarsi a una trasmissione di nozioni, ma vi dev’essere un apprendimento pratico. Anche nell’ambito della catechesi – ha concluso – mi pare che oggi si debba dare spazio ad esperienze di produzione, che aprono al dialogo e al confronto".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy