BENEDETTO XVI: INCONTRO UNIVERSITARI, LA "FORZA DI NOVITÀ SEMPRE ATTUALE" DEL VANGELO

"Quest’anno l’itinerario preparato per voi universitari dalla diocesi di Roma si coniuga opportunamente con l’Anno Paolino. Il bimillenario della nascita dell’Apostolo delle genti sta aiutando tutta la Chiesa a riscoprire la propria fondamentale vocazione missionaria e, al tempo stesso, ad attingere a piene mani dall’inesauribile tesoro teologico e spirituale delle Lettere paoline". Lo ha sostenuto Benedetto XVI, oggi, nell’incontro con gli universitari nella basilica di San Pietro, ricordando anche la consegna ai giovani della "Lettera ai Romani" nell’appuntamento odierno. Giudicando il Papa tale Lettera "uno dei testi più importanti della cultura di tutti i tempi", ha espresso l’auspicio che questo scritto possa diventare "nutrimento sostanzioso per la vostra fede, portandovi a credere di più e meglio, ed anche a riflettere su voi stessi, per arrivare ad una fede ‘pensata’ e, al tempo stesso, per vivere questa fede, mettendola in pratica secondo la verità del comandamento di Cristo". Solo così "la fede che uno professa diventa ‘credibile’ anche per gli altri, i quali restano conquistati dalla testimonianza eloquente dei fatti". L’annuncio cristiano, che "fu rivoluzionario nel contesto storico e culturale di Paolo", conserva "una forza di novità sempre attuale, in grado di abbattere altri muri che tornano ad erigersi in ogni contesto e in ogni epoca". (segue)” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy