BENEDETTO XVI: UDIENZA, "LA CHIESA NON È SOLO UNA CORPORAZIONE"

"La Chiesa non è solo una corporazione, come lo Stato. E’ un corpo. Non è un’organizzazione, è un organismo". A puntualizzarlo è stato oggi il Papa, che durante l’udienza si è soffermato sul "realismo" della dottrina” “dell’Eucaristia, a partire dalle lettere di san Paolo. "Il realismo della Chiesa –ha detto Benedetto XVI – è molto più profondo e vero di quello dello Stato. E’ il realismo di Cristo che ci dà il suo corpo e ci fa il suo corpo, e così diventiamo veramente uniti l’uno con l’altro". Di qui il "carattere personale e sociale" del sacramento dell’Eucarestia, in cui Cristo "si unisce personalmente con ognuno di noi, ma anche con gli uomini e le donne che sono accanto a me. E’ pane per me e per l’altro, e così ci unisce gli uni con gli altri". "Cristo e il prossimo – ha ammonito il Santo Padre – sono inseparabili nell’Eucarestia: un’Eucarestia senza solidarietà con gli atri è un’Eucarestia abusata". In sintesi, per il Papa, "l’Eucarestia ci insegna che Cristo ci dà se stesso, il suo amore, per conformarci a se stesso e creare così un mondo nuovo". "Questo calice è la nuova alleanza nel mio sangue", scrive san Paolo, secondo il quale nel sangue di Cristo "comincia la nuova storia dell’umanità".” ” ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy