TAIZÉ: CONCLUSO IERI A NAIROBI IL "PELLEGRINAGGIO DI FIDUCIA" CON 7.000 I GIOVANI

E’ terminato ieri a Nairobi l’incontro dei giovani africani guidato dalla comunità di Taizé come tappa del “pellegrinaggio di fiducia”. All’incontro che si è svolto dal 26 al 30 novembre, hanno partecipato 7.000 giovani, provenienti da tutto il continente africano. Accolti da 2.500 famiglie di Nairobi e zone limitrofe, i giovani hanno seguito un programma scandito da momenti di preghiera e silenzio a momenti animati dai tipici canti africani e i singolari canti meditativi della Comunità di Taizé. All’incontro hanno partecipato anche 20 giovani dal Kivu (regione della Repubblica democratica del Congo fortemente scossa dalla guerra civile). "Con un semplice lascia passare – scrivono i fratelli di Taizé – hanno attraversato tre frontiere. La loro presenza esprime chiaramente l’aspirazione e la capacità dei giovani di superare i confini per incontrarsi e contribuire a costruire relazioni fraterne in una regione travagliata dalle tensioni". All’incontro ha partecipato anche il card. John Njue, arcivescovo di Nairobi. All’ultima preghiera comune, frére Alois ha consegnato a 15 giovani africani di altrettante nazioni dell’Africa una icona di Gesù che accompagnerà i pellegrinaggi locali che i giovani faranno nei loro paesi "sui luoghi della sofferenza e della speranza".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy