CAMPANIA: DOSSIER CARITAS; CARD. SEPE, "LA POVERTÀ COLPISCE SOPRATTUTTO LE FAMIGLIE"

"C’è una povertà che colpisce soprattutto le famiglie, anche quelle che fino ad oggi avevano un certo reddito con cui riuscivano a vivere. La constatazione della presenza di numerose famiglie che non riescono ad arrivare neanche alla seconda settimana, sottolinea che il problema è grave e drammatico e va oltre la pura assistenza". Lo ha detto il card. Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli e presidente della Conferenza episcopale campana (Cec), intervenendo, sabato 29 novembre, alla presentazione del Dossier sulle povertà in Campania elaborato dalla Delegazione regionale della Caritas. "Certo la Chiesa – ha aggiunto il porporato – si deve far carico di questa realtà, perché di fronte a questa emergenza venga scosso ciascuno di noi". Ma il problema vero, per il cardinale, "è quello della politica del lavoro e soprattutto della politica di sostegno alla famiglia, che riguarda il sostegno per lo studio e la formazione, l’infanzia e gli anziani, gli interventi per il tempo libero, in particolare l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro. Non sono delle pretese, sono parte integrante dei diritti della persona umana, la quale persona umana, chiunque essa sia, va rispettata nella sua dignità". Dati poco confortanti dal Dossier: si sono rivolti ai centri Caritas nel 2007 4.712 utenti invece dei 3.166 utenti del 2006.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy