DIOCESI: GORIZIA, UN INCONTRO SU BENEDETTO XIV

Papa Benedetto XIV, eletto al soglio pontificio il 17 agosto 1740, concludeva la sua vicenda di grande giurista, fine diplomatico e sollecito riformatore 250 anni fa, il 3 maggio 1758. Nell’anniversario della morte, l?istituto di storia sociale e religiosa di Gorizia, in collaborazione con l’arcidiocesi e la provincia di Gorizia organizza l’incontro di studio "Benedetto XIV e la nascita dell’arcidiocesi di Gorizia", che si svolgerà venerdì, 21 novembre (ore 15, salone d’onore Palazzo di Attems Petzenstein) per "onorare la memoria di un Papa che ebbe a cuore in modo particolare lo studio della storia, dimostrò sensibilità di storico nel proprio lavoro di giurista e di alcuni dei maggiori stoici del suo tempo fu protettore ed amico", spiegano gli organizzatori. Ereditato da una lunga serie di predecessori quello che allora era comunemente definito "lo spinoso problema d’Aquileia" – si ricorda in una nota – Benedetto lo portò a soluzione: da tale soluzione ebbe origine la diocesi goriziana. La neonata istituzione, che comprendeva oltre 700 mila fedeli, doveva provvedere, nell’intento e di Benedetto XVI e di Maria Teresa d’Austria, alle popolazioni dell’attuale Slovenia, Carinzia e Friuli austriaco, già parte del patriarcato di Aquileia. Tra i relatori del convegno, Xenio Luigi Toscani, Elisabeth Garms Cornides, Liliana Ferrari e Marco Plesnicar.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy