FAMILY DAY: COSTALLI (MCL), “DOBBIAMO NON TEMERE DI FARCI VEDERE E FARCI SENTIRE”

“Si tratta di una grande manifestazione popolare, l’esempio certo che la famiglia è molto sentita e radicata nel nostro Paese, nonostante gli attacchi che da più parte vengono portati”: lo ha detto Carlo Costalli, presidente del Movimento cristiano lavoratori (Mcl), intervenuto per primo tra i testimoni delle associazioni e movimenti italiani che hanno sostenuto il “Family Day”. Costalli ha fatto cenno al referendum sulla procreazione assistita e ha detto: “Dobbiamo essere ottimisti e non temere di farci vedere e farci sentire come sta avvenendo oggi”. Mcl è stato fondato nel 1970, è presente in Italia con 101 sedi nelle principali località del Paese e assiste decine di migliaia di lavoratori. “Noi pensiamo che la famiglia sia il grande motore della società”, è il pensiero del suo presidente.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy