BENEDETTO XVI IN BRASILE: ALL’APARECIDA, "VALE LA PENA ESSERE FEDELI"

"Rimanete alla scuola di Maria": questo l’invito di Benedetto XVI ai sacerdoti, religiosi e religiose, seminaristi e diaconi, incontrati stasera alle 18 ora locale, nel santuario dell’Aparecida, dopo la recita del Rosario. "Come è bello essere qui – ha esclamato il Papa – in questa basilica mariana verso la quale, in questo tempo, convergono gli sguardi e le speranze del mondo cristiano, in modo speciale dell’America Latina e dei Carabi". Dopo aver ringraziato "per l’accoglienza e per l’ospitalità del Popolo brasiliano", il Santo Padre ha rivolto un pensiero ai sacerdoti: "La testimonianza di un sacerdozio vissuto" è "la vera collaborazione in vista della costruzione del Regno di Dio". Rivolgendosi ai diaconi e ai seminaristi: "Abbiate sempre di fronte agli occhi la figura di Gesù, il Buon Pastore – ha detto Benedetto XVI – che ‘non è venuto per essere servito, ma per servire e dare la propria vita in riscatto di molti’". Ricordando che la vita religiosa in Brasile "ha avuto un ruolo importante nell’opera dell’evangelizzazione, sin dagli inizi della colonizzazione", il Papa ha osservato che la testimonianza dei religiosi "suscita nel cuore dei giovani il desiderio di seguire più da vicino e radicalmente Cristo Signore ed offrire la vita per rendere testimonianza agli uomini e donne del nostro tempo del fatto che Dio è Amore". (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy