BENEDETTO XVI IN BRASILE: ALL’APARECIDA, "VALE LA PENA ESSERE FEDELI" (2)

Alla vigilia dell’apertura della V Conferenza generale dell’Episcopato Latinoamericano e dei Carabi, "sento il desiderio di dire a tutti voi – ha proseguito Benedetto XVI – com’è importante il senso della nostra appartenenza alla Chiesa, che porta i cristiani a crescere ed a maturare come fratelli, figli dello stesso Dio e Padre". Rivolgendosi agli abitanti dell’America Latina, il Papa ha dichiarato: "So che avete una grande sete di Dio. So che seguite quel Gesù, che disse: ‘Nessuno viene al Padre, se non per mezzo di me’". Di qui il messaggio del Papa: "La Chiesa è la nostra Casa! Questa è la nostra Casa! Nella Chiesa cattolica troviamo tutto ciò che è buono, tutto ciò che è motivo di sicurezza e di sollievo!" Chi accetta Cristo nella sua totalità, ha spiegato Benedetto XVI, "si assicura la pace e la felicità, in questa vita e nell’altra!". "Per questo – ha continuato – il Papa è venuto qui per pregare e confessare con voi tutti: ‘Vale la pena essere fedeli, vale la pena perseverare nella propria fede!". Ma "la coerenza nella fede richiede anche una solida formazione dottrinale e spirituale, contribuendo così alla costruzione di una società più giusta, più umana e cristiana". Il Catechismo della Chiesa Cattolica, anche nella sua versione più ridotta, ossia il Compendio, "sarà di aiuto per avere chiare nozioni circa la nostra fede".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy