GIOVANI: BABY-SQUILLO, UNA NOTA E UN’INIZIATIVA DELLA COMUNITÀ PAPA GIOVANNI XXIII” “” ” ” “

"Le dichiarazioni del ministro on. Amato relative alla baby prostituzione apparsa sulla stampa odierna e trasmesse dai media, turbano profondamente la coscienza di un popolo civile. Purtroppo solo quando tali notizie sopraggiungono come improvvise sferzate e come tali violentemente ci toccano, non solo ci sentiamo profondamente colpiti ma riflettiamo sulla realtà di un degrado sociale veramente miserando". Lo scrive in una nota diffusa oggi l’Associazione Papa Giovanni XXIII fondata da don Oreste Benzi che da anni si batte contro la prostituzione "Ci sono almeno 100 mila donne schiavizzate e – si legge nella nota – la schiavitù è sempre una grandissima vergogna sia quando tocca i minori sia quando ferisce la dignità della persona indipendentemente dai dati anagrafici della stessa". L’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII si ritroverà il 22 dicembre alle ore 21 in Piazza del Quirinale "per una manifestazione di solidarietà e di preghiera per chiedere al Presidente della Repubblica e a tutte le istituzioni di trovare le vie per la liberazione delle ragazze schiavizzate e sfruttate da 10 milioni di clienti italiani. In omaggio a don Oreste Benzi che tanto si è prodigato per la liberazione delle schiave, saranno presenti le tante ragazze da lui stesso liberate. Queste donne vittime della tratta e della prostituzione non possono più aspettare".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio