BENEDETTO XVI: ANGELUS, "ROSMINI ESEMPIO PER LA CHIESA"

Dopo la recita dell’Angelus, ieri mattina, Benedetto XVI ha ricordato che ieri pomeriggio sarebbe stato beatificato a Novara "il venerabile Servo di Dio Antonio Rosmini, grande figura di sacerdote e illustre uomo di cultura, animato da fervido amore per Dio e per la Chiesa", che "testimoniò la virtù della carità in tutte le sue dimensioni e ad alto livello". Per il Papa, "ciò che lo rese maggiormente noto fu il generoso impegno per quella che egli chiamava ‘carità intellettuale’, vale a dire la riconciliazione della ragione con la fede". "Il suo esempio – ha affermato il Santo Padre – aiuti la Chiesa, specialmente le comunità ecclesiali italiane, a crescere nella consapevolezza che la luce della ragione umana e quella della Grazia, quando camminano insieme, diventano sorgente di benedizione per la persona umana e per la società".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio