BENEDETTO XVI: AL CORPO DIPLOMATICO, "ATTENTATI ALLA VITA, BANALIZZAZIONE DELL’ABORTO, MINACCE ALLA FAMIGLIA" (2)

Dopo aver ricordato le crisi umanitarie e i fenomeni migratori, Benedetto XVI ha portato l’attenzione sui "continui attentati portati alla vita, dal concepimento fino alla morte naturale". Ha detto in proposito: "Non risparmiano tali attentati anche quelle regioni dove la cultura del rispetto della vita è tradizionale, come in Africa, dove si tenta di banalizzare surrettiziamente l’aborto attraverso il Protocollo di Maputo, così come attraverso il Piano d’Azione adottato dai Ministri della Sanità dell’Unione Africana, e che sarà tra poco sottoposto al Summit dei capi di Stato e di Governo". "Allo stesso modo – ha aggiunto – si sviluppano minacce contro la struttura naturale della famiglia, fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna, e tentativi di relativizzarla conferendole lo stesso statuto di forme di unione radicalmente diverse. Tutto ciò costituisce una offesa alla famiglia e contribuisce a destabilizzarla, violandone la specificità ed il ruolo sociale unico". (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy