BENEDETTO XVI: MENSA CARITAS ROMA, “NON UN AMORE SENTIMENTALE”

“Un luogo significativo” della città di Roma, “ricco di umanità”. Così papa Benedetto XVI ha definito la mensa della Caritas di Colle Oppio a Roma che ha visitato questa mattina, accompagnato dal card. Camillo Ruini, da mons. Ernesto Mandara e dal direttore della Caritas diocesana mons. Guerino Di Tora.” “”In questa mensa, che in un certo modo potrebbe essere considerata il simbolo della Caritas di Roma – ha detto il Papa – è possibile toccare con mano la presenza di Cristo nel fratello che ha fame e in colui che gli offre da mangiare. Qui si può sperimentare che, quando amiamo il prossimo, conosciamo meglio Dio: nella grotta di Betlemme, infatti, Egli si è manifestato a noi nella povertà d’un neonato bisognoso di tutto”. ” “”Il messaggio del Natale – ha aggiunto parlando agli ospiti, ai responsabili e ai volontari della struttura – è semplice: Dio è venuto tra noi perché ci ama. Dio è amore: non un amore sentimentale, ma un amore che si è fatto dono totale sino al sacrificio della Croce”.” “Gesù – ha proseguito Benedetto XVI – è “il pane disceso dal cielo”, “il pane della vita” che “si rende in qualche modo visibile ogni giorno in questa mensa, dove non si vuole dare soltanto da mangiare, ma servire la persona, senza distinzione di razza, religione e cultura. (segue)” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy