CEI: MONS. BETORI, DAL PRESIDENTE NAPOLITANO UN "RICONOSCIMENTO" AL RUOLO DEI CATTOLICI

Il recente riconoscimento tributato dal presidente Napolitano ai cattolici "si inserisce all’intero di altre espressioni di riconoscimento, in positivo, del ruolo dei cattolici e del loro apporto alla convivenza sociale sia nel passato che nel presente, e come tale non può che farci piacere". Lo ha detto mons. Giuseppe Betori, segretario generale della Cei, rispondendo alle domande dei giornalisti durante la conferenza stampa a chiusura dei lavori del Consiglio permanente dei vescovi italiani. Quello del capo dello Stato, ha precisato però Betori, è stato un riconoscimento tributato ai cattolici "non tanto in ragione della loro fede, quanto per il loro contributo sotto forma di argomenti razionali che invitano a condividere con altre persone". Riguardo a materie come i pacs o le coppie di fatto, tutto ciò secondo il segretario generale della Cei "non porta al compromesso su tematiche così delicate, ma spinge a trovare una sintesi. E la sintesi si fa nel rispetto della propria identità, non venendo meno ai nostri principi. Altrimenti, il presidente avrebbe usato parole come compromesso o mediazione".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy