PEDOPORNOGRAFIA IN INTERNET: MUGERLI (COPERCOM), BENE IL DECRETO ORA "UNA MAGGIOR VIGILIANZA"

” “Il decreto del Ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni contro la pedopornografia via internet va nella direzione da “noi auspicata lo scorso anno quando, grazie anche al nostro impegno, è stato approvata la legge contro lo sfruttamento sessuale dei bambini e la pedopornografia". ” “Così Franco Mugerli, presidente del Copercom (Coordinamento associazioni per la comunicazione) che riunisce 23 associazioni in rappresentanza di oltre 2 milioni di iscritti, commenta al Sir il decreto, firmato ieri 2 gennaio, che prevede l’obbligo per i provider italiani di bloccare, entro sei ore dalla segnalazione, l’accesso ai siti pedopornografici.” “Secondo Mugerli il punto debole di ogni legge è sempre quello di una applicazione ampia ma “il fatto che vengano strette le maglie su questo turpe commercio è molto positivo e va incoraggiato e sostenuto perché nella direzione giusta per impedire sempre più una sua maggiore diffusione”.” “”Le associazioni che operano a tutela dei minori – conclude il presidente del Copercom – dopo l’approvazione di questo decreto sono chiamate a una maggiore vigilanza perché con la loro opera di denuncia possano impedire la diffusione di materiale pedopornografico e il loro commercio denunciano e segnalanmdo alle autorità competenti eventuali violazioni”. ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy