BENEDETTO XVI: A SAN PAOLO FUORI LE MURA, "PER L’IMPEGNO ECUMENICO, PRIORITARIO L’ASCOLTO DELLA PAROLA"

"Nella prospettiva cristiana l’ascolto" della Parola di Dio "è prioritario" e lo è, in particolare, "per il nostro impegno ecumenico". Lo ha affermato Benedetto XVI, nell’omelia pronunciata oggi pomeriggio presiedendo nella basilica di San Paolo fuori le Mura la celebrazione dei secondi vespri della solennità della conversione di San Paolo, a conclusione della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani. Richiamando il tema della Settimana, "Fa udire i sordi e fa parlare i muti”, proposto dalle Comunità cristiane del Sud Africa, il Papa ha osservato che "le situazioni di razzismo, di povertà, di conflitto, di sfruttamento, di malattia, di sofferenza, nelle quali esse si trovano", suscitano in loro "un’acuta esigenza di ascoltare la parola di Dio e di parlare con coraggio". Per Benedetto XVI "l’Africa ci ha offerto quest’anno un tema di riflessione di grande importanza religiosa e politica, perché parlare e ascoltare sono condizioni essenziali per costruire la civiltà dell’amore".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy