ADOZIONE EUROPEA: LE PROPOSTE DEL COORDINAMENTO "OLTRE L’ADOZIONE" (3)

Un altro problema sollevato nel corso dell’Assemblea degli enti autorizzati, oggi a Roma, è stato quello che è ancora una prassi, non ancora superata, dell’emissione da parte dei Tribunali per i minorenni di "decreti vincolati", ovvero di decreti in cui l’idoneità alle coppie per l’adozione internazionale è vincolata a età, tratti somatici e al numero di minori adottabili. "Da anni Amici dei Bambini – ha detto il presidente dell’associazione Marco Griffini – ritiene che, proprio attraverso i decreti vincolati, di fatto i Tribunali dei minorenni non rispettano la Convenzione dell’Aja nel punto della sussidiarietà dell’adozione internazionale. È tempo che sia ripresa la questione a livello politico e istituzionale, per riconsiderare il ruolo degli stessi Tribunali, forse più indicato nell’iter delle adozioni nazionali. In relazione allo sviluppo dei servizi degli enti locali, nonché alle competenze degli stessi, non si comprende più quale ruolo possa ricoprire il Tribunale per i Minorenni nel rilascio dell’idoneità all’adozione internazionale. Competenze che andrebbero più proficuamente utilizzate per trovare una soluzione definitiva a favore di oltre 34mila minori senza famiglia".” ” ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy