FORUM SOCIALE MONDIALE: ALLO STADIO KASARANI DI NAIROBI IL GIRO DEL MONDO IN POCHI METRI

(Nairobi) Bellissime donne Masai con gli abiti rossi e le vistose collane di perline, giovani della Tanzania che suonano i tamburi e ballano tra la gente, uomini e donne indiane in sari colorati che sfilano in processione cantando e scandendo slogan che reclamano dignità e diritti, perfino una Ong cinese che espone le sue lanterne rosse come fosse un ristorante. E tanti altri, circa 50.000 registrati, ma tanti africani si aggiungono ogni giorno al Forum sociale mondiale in corso in questi giorni a Nairobi, fino al 25 gennaio. Tutti si muovono in cerchio intorno allo stadio Kasarani, dove sono stati allestiti gli stand delle associazioni e dei gruppi della società civile di tutto il mondo, mentre all’interno, sulle gradinate ricoperte da tendoni bianchi per ripararsi dall’implacabile sole dell’equatore, si svolgono contemporaneamente ogni giorno centinaia di seminari sui temi più disparati, dall’accesso all’acqua all’Aids, la tratta, l’ambiente, l’agricoltura, le baraccopoli, tanti quanti le 184 pagine del programma che i partecipanti sfogliano disperatamente alla ricerca del luogo giusto dell’incontro, inevitabilmente soggetto a variazione dell’ultimo minuto. (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy