NAZIONI UNITE: BAN KI-MOON "OLOCAUSTO TRAGEDIA UNICA E INNEGABILE"

"L’Olocausto ha rappresentato una tragedia unica e innegabile. A distanza di decenni, l’uccisione sistematica di milioni di Ebrei mantiene intatta la propria carica di orrore. La capacità dei nazisti di avere un seguito, malgrado la loro totale depravazione, suscita ancora paura. E soprattutto, resta il dolore: per i sopravvissuti, ormai anziani, e per tutti noi che , in quanto famiglia umana, abbiamo vissuto questa discesa nella barbarie". E’ quanto scrive il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-Moon, nel suo messaggio in occasione della giornata mondiale di commemorazione in memoria delle vittime dell’olocausto del prossimo 27 gennaio. "La commemorazione rende omaggio a quanti sono periti Ma gioca anche un ruolo vitale nei nostri sforzi per arginare la marea della crudeltà umana. La commemorazione ci fa tenere alta la guardia contro rigurgiti di anti-Semitismo e altre forme di intolleranza. E rappresenta una risposta essenziale a coloro che pretendono che l’Olocausto non sia mai avvenuto, o che ne sia stata accentuata la portata". La Giornata è "l’occasione per riaffermare l’impegno in favore dei diritti umani. Occorre anche andare al di là del ricordo, e fare in modo che questa storia sia insegnata alle nuove generazioni. Bisogna applicare le lezioni dell’Olocausto al mondo d’oggi".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy