FRANCIA: MORTO L’ABBÉ PIERRE

In seguito ad un’infezione polmonare è morto, la notte scorsa, all’età di 94 anni l’Abbè Pierre, fondatore della comunità di aiuto Emmaus. Era stato ricoverato all’ospedale di Val-de-Grace di Parigi lo scorso 15 gennaio. La notizia è stata data da Martin Hirsch, presidente di Compagnons d’Emmaus. Uno dei grandi protagonisti del cattolicesimo francese del XX secolo, Henri Antoine Groue’s, questo il nome completo, era nato a Lione. A 19 anni entra nei Cappuccini di Lione, dopo aver distribuito ai poveri la sua eredità. Nel 1938 viene ordinato sacerdote. Nel 1942 diventa l’Abbè Pierre: falsifica passaporti e trasporta tra le Alpi e i Pirenei diverse persone ricercate dalla Gestapo. Al ritorno in Francia, diventa deputato. Nel 1949 inizia a diffondere il suo messaggio: “I poveri devono donare ai più poveri”. "Tutta la Francia è toccata nel cuore" ha dichiarato, in una nota, il presidente francese Jacques Chirac alla notizia della morte del religioso. "La Francia ha perso una figura immensa, una coscienza, un’incarnazione di bontà. Rappresenterà sempre lo spirito della rivoluzione contro la miseria, la sofferenza e l’ingiustizia".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy