FORUM SOCIALE MONDIALE: CARITAS ITALIANA, DALLA BARACCOPOLI DI KANGEMI "IL SENSO DELLA NOSTRA PRESENZA" (2)” “” “

(Nairobi) Dopo l’incontro ecumenico di sabato davanti alla cattedrale con l’arcivescovo anglicano Desmond Tutu e Wangari Mathaai, premi nobel per la pace, e la partecipazione alla cerimonia ufficiale di apertura a Uhuru Park con migliaia di persone, i 40 delegati della Caritas italiana che in questi giorni stanno partecipando al Forum sociale mondiale in corso a Nairobi (20-25 gennaio) hanno voluto trascorrere ieri la loro domenica africana con gli abitanti di Kangemi. Vi sono arrivati con una marcia a piedi dai quartieri ricchi allo slum, poi hanno preso parte ad una festosa celebrazione con canti e danze tipiche nella parrocchia di St Joseph the workers (san Giuseppe lavoratore) a Kangemi, dove il team Caritas in loco sostiene il lavoro pastorale affidato ai gesuiti, e da pochi mesi, per la prima volta, a un parroco keniano. (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy