GIORNATA DELLA PACE: A NAPOLI LA MARCIA DELLA COMUNITÀ DI SANT’EGIDIO

In occasione della Giornata mondiale della pace, che si è celebrata ieri, 1° gennaio, la Comunità di Sant’Egidio di Napoli ha organizzato, oltre che a Roma, la marcia della pace per le strade di Napoli. "All’inizio del 2007 che vedrà Napoli ospitare ad ottobre l’incontro interreligioso di preghiera per la pace, promosso dalla Comunità di Sant’Egidio e dall’arcidiocesi partenopea, la Comunità di Sant’Egidio, assieme ad altre associazioni, movimenti e comunità, ha voluto far giungere il suo sostegno alle parole del Papa e alla sua sollecitudine per la pace nel mondo, ancora tanto diviso e segnato da guerre, ingiustizie, povertà e violenze", spiega Antonio Mattone della Comunità di Sant’Egidio locale. Alla marcia di quest’anno, sottolinea, "hanno partecipato esponenti della Comunità ebraica di Napoli e delle comunità musulmane della Campania, a testimonianza della felice convivenza tra credenti di fede diversa nella nostra città". "Napoli, per la sua posizione geografica luogo di incontro tra popoli e culture, può svolgere – conclude Mattone – un ruolo fondamentale sul fronte della guerra e della pace. Su questo ruolo occorre cominciare e ad investire risorse umane, intellettuali ed economiche per fare della nostra città un luogo di incontro e di dialogo". La marcia si è conclusa sul sagrato della cattedrale, dove l’attendeva il card. Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy