SPAGNA: CYBER CAPPELLA A BARCELLONA, DOPO LA PREGHIERA NOTTURNA PIZZA E MUSICA CHILL OUT

Una cappella per pregare fino all’una del mattino e finire mangiando pizza e ascoltando chill-out, (genere di musica lenta, introspettiva ma con suoni e ritmi moderni, ndr.) È la nuova attività della parrocchia catalana San Ramon de Penyafort denominata "Cybercapella SanRa", attività notturna per giovani nel centro della popolata Rambla di Barcellona. Il coordinatore è il sacerdote e docente alla Facoltà di Teologia di Catalogna Xavier Morlans, che così la illustra al Sir: "per il momento la cybercapella funziona un venerdì al mese dalle 22 di sera fino all’1 di notte ma l’intenzione è quella di aumentarne la frequenza". Morlans guida la veglia di preghiera con un gruppo di giovani. "La serata prevede un primo momento di preghiera temperata e didattica diretta soprattutto ai giovani che vengono dalla strada senza una previa esperienza di fede". Poi c’è "un forum tra gli stessi giovani con brani di film attuali che sollevano temi come la sessualità o la ricerca di Dio. La veglia finisce con pizze e musica chill-out che aiutano a fare amicizia e conoscenza". L’iniziativa rientra negli obiettivi del piano pastorale dell’arcidiocesi di Barcellona (2006-2009) sulla trasmissione della fede ai giovani.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy