SANTA SEDE: PASTORALE DELLA STRADA, CAMION-CAPPELLA E TELEFONO AMICO PER CAMIONISTI

Una pastorale "strada facendo" condotta sulle strade, nelle piazzole di sosta, nelle stazioni di servizio, negli autogrill a favore di chi vive e lavora nell’ambiente stradale, camionisti, automobilisti, persone che per lavorare devono sopportare lunghi tragitti ma anche di chi la strada la subisce come minori, uomini e donne sfruttate, i clochard. Dal documento finale del II incontro internazionale di pastorale della strada, svoltosi a Roma il 1 e 2 dicembre 2006, su iniziativa del Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti emergono "le necessità pastorali del mondo della strada". Diverse le esperienze in atto presentate nel documento. Si va dal camion-cappella per celebrare la messa nella aree di servizio stradale, in uso in Brasile, al telefono amico per i camionisti, con il quale il lavoratore può mettersi in contatto con un sacerdote, attivo nel meridione tedesco. Oppure l’esperienza del cappellano della Stazione Termini di Roma che avvicina i ferrovieri "come un amico e un fratello". (segue)” ” ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy