FAMIGLIA: GIACOBBE (FORUM), QUESTIONI PIÙ URGENTI DEL DOPPIO COGNOME AI FIGLI

“Prima di mettere mano a modifiche del Codice civile, sarebbe opportuno approfondire il tema. Prescindiamo pure dalle complicazioni anagrafiche che l’attribuzione di due cognomi determina, ma sul piano sostanziale tale indicazione sembra conseguire l’effetto di attenuare i legami familiari piuttosto che consolidarli; di incidere sul principio della unità della famiglia che il legislatore costituente ha inteso garantire, pur nel quadro della assoluta uguaglianza morale e giuridica fra i suoi componenti”. E’ il commento del presidente del Forum delle associazioni familiari, Giovanni Giacobbe, al tentativo in atto in Parlamento di predisporre la modifica degli articoli del Codice civile relativi al cognome della moglie e dei figli. ” “”L’unica questione aperta – osserva Giacobbe – sembra essere l’ordine con cui dovranno apparire entrambi i cognomi dei genitori”, mentre “non sembra sia stata colta la delicatezza del problema”. Ma, conclude, “è poi così urgente questo tipo di intervento? Non sarebbe più urgente e proficuo che il Parlamento desse priorità ai temi della condizione economica di una larga parte delle famiglie italiane, della devianza minorile, delle provvidenze anche economiche necessarie perché vengano adempiuti i compiti che ai genitori assegna l’art. 30, comma 1 della Costituzione e che sono ribaditi dall’art. 31 della stessa Costituzione?”.” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy