STRAGE ERBA: MONS. MOLINARI (VICARIO EPISCOPALE LECCO), "PREGARE PER CAPIRE"

"Nei rapporti sociali assistiamo a una crescente e montante intolleranza, che ha azzerato la soglia minima della pazienza". Così il vicario episcopale della zona di Lecco, mons. Bruno Molinari, commenta l’epilogo della strage di Erba. Sabato, mons. Molinari parteciperà ai funerali di Paola Galli, una delle quattro vittime, fissati nella prepositurale di Erba alle 10.30, portando il cordoglio e la vicinanza alla comunità del card. Tettamanzi. "Faccio mio lo sgomento e lo sconcerto della gente – aggiunge mons. Molinari – e chiedo a tutti di pregare per capire che cosa può aver scatenato una violenza del genere. Tutti i giorni assistiamo al venire meno, allo sgretolarsi di valori fondamentali che, fino a ieri, davamo per scontati, il primo dei quali è proprio il valore della vita umana". Sono molteplici i segnali di questa deriva, che annulla la "capacità di prossimità che si fa vigilanza sociale". "A questo riguardo – conclude il vicario – la Chiesa locale è chiamata ad educare al valore dell’essere comunità, superando l’individualismo e un esasperato principio della privacy, che ci portano a rinchiuderci nel nostro piccolo particolare. Soltanto un tessuto sociale sano e aperto all’altro può, invece, prevenire tragedie così grandi".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy