GIORNATA MONDIALE MIGRAZIONI: SPECIALE SIR SU “LA FAMIGLIA MIGRANTE”; BELLETTI (CISF), “UN ESEMPIO PER GLI ITALIANI” (2)

” “”Da anni vivo insieme ad alcune famiglie Rom all’interno di un campo nomadi alla periferia di Pisa – così inizia la testimonianza di padre Agostino Rota Martir -. Con alcune di esse si è stretto un legame di amicizia, al punto tale che ne sento la mancanza quando devo allontanarmi per diversi giorni, e so anche che questo sentimento è reciproco”. Elio Rizzi, ex comandante su una nave, racconta la sua difficile vita lontano dagli affetti familiari: “Anche se i mezzi tecnologici di comunicazione hanno migliorato di molto la vita del marittimo, rimane sempre il senso del distacco e della lontananza. Tuttavia, il marittimo sposato, pur conservando questo sottofondo di malinconia, imposta la sua vita a bordo nell’attesa del rientro”. Matilde Dolfini, tra i responsabili di Casa Betania di Roma (la casa famiglia che da anni accoglie mamme immigrate con bambini), parla invece delle “donne nuvole” – come le definisce lo scrittore Erri De Luca -, che “fanno crescere figli e piantano futuro senza permesso né soggiorno, senza uno straccio di diritto del quale dire: è mio”. Un ampio spazio al tema del diritto al voto nei Paesi europei è anche sul numero scorso di SirEuropa (01/2007). Una conferenza stampa di presentazione della Giornata mondiale delle migrazioni 2007 si terrà l’11 gennaio a Roma (Sala Marconi Radio Vaticana, ore 11). ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy