EUROPA: LA STRATEGIA DELLA COMMISSIONE UE PER L’ENERGIA E L’AMBIENTE (3)

” “Concretamente, la Commissione propone di concentrarsi su alcune misure, di cui s’era parlato durante la presentazione di un documento analogo nell’ottobre scorso, attorno alle quali impegnare gli Stati aderenti all’Unione : "Il miglioramento dell’efficienza energetica; l’aumento della parte di energie rinnovabili; il rafforzamento della solidarietà tra gli Stati membri, con una visione a lungo termine circa lo sviluppo delle tecnologie energetiche e un accento rinnovato sulla sicurezza del nucleare"; infine la necessità "per l’Ue di parlare a una sola voce con i suoi partner internazionali, compresi i produttori energetici, i paesi importatori e quelli in via di sviluppo". Sono dieci le misure avanzate dall’Esecutivo, che fanno parte di un "piano d’azione" di lungo periodo. Fra queste: la creazione di un mercato interno del gas e dell’elettricità (a tal fine andranno considerati i risultati dell’inchiesta sulla concorrenza interna); un rapporto sulle reti energetiche nell’Ue e le loro possibili interconnessioni; le proposte relative alle produzioni che partano dai combustibili fossili; alcuni studi e ricerche sulle energie "pulite" e sui biocarburanti; "una valutazione sulla situazione del nucleare in Europa".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy