DIOCESI: FIRENZE; "LETTERA PASQUALE" DEL CARD. ANTONELLI SULLA FAMIGLIA (2)” “

” “"La famiglia fondata sul matrimonio – scrive il card. Antonelli – è non solo una comunità di affetti, ma anche un’istituzione di interesse pubblico; e come tale va riconosciuta, tutelata, sostenuta e valorizzata dalle pubbliche autorità che hanno la responsabilità specifica di promuovere il bene comune". Secondo il cardinale, "è auspicabile che i politici, nell’elaborare leggi e provvedimenti, ascoltino non solo le forze sociali, ma anche le associazioni per i diritti della famiglia". Più in particolare, "è auspicabile che si sviluppi una strategia per poter arrivare gradualmente a dare alcuni aiuti concreti assai importanti: offerta di nuove opportunità per quanto riguarda la casa e il lavoro, realizzazione di una rete adeguata di servizi, effettiva attuazione della libertà di educazione…". Il cardinale, infine, ribadisce che "non vanno confuse con la famiglia altre forme di convivenza, che non comportano l’assunzione degli stessi impegni e doveri nei confronti della società e si configurano piuttosto come un rapporto privato tra individui, analogo al rapporto di amicizia, per il quale nessuno si sogna di chiedere un riconoscimento giuridico. Le esigenze private possono trovare risposta nei diritti riconosciuti alle singole persone".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy