EUROPA: FIGEL’ (COMMISSIONE), "UNA STRATEGIA UE PER ACCRESCERE IL LIVELLO DI PARTECIPAZIONE CIVICA DEI GIOVANI" (2)

Nella comunicazione sulla partecipazione democratica dei giovani, emergono alcuni "messaggi chiave", come puntualizza il commissario all’educazione, formazione e cultura, Ján Figel’: "I giovani europei devono poter accedere facilmente all’informazione", benché – si legge nel recente documento della Commissione – "solo alcuni Stati membri hanno messo in opera una strategia comunicativa sulle questioni che li riguardano". Positivi sono invece ritenuti i risultati del portale Ue (http://europa.eu/youth/) ad essi dedicato, che conferma una richiesta di informazioni su temi e iniziative per gli "under 30". Occorre inoltre "assumere iniziative che incoraggino i giovani alla partecipazione civica; purtroppo l’impegno degli Stati in questo ambito fa registrare pochi progressi", "benché il quadro giuridico in materia sia migliorato". L’Esecutivo invita infine gli Stati a un maggior coordinamento e a "lavorare in stretto contatto con le organizzazioni giovanili" nazionali e continentali. Al nuovo programma della Commissione "Gioventù in azione" (finanziato nell’ambito del bilancio 2007-2013) si assegna l’ambizioso compito di "stimolare la partecipazione civica dei giovani, in modo che essi risultino partner di chi elabora politiche che li riguardano e possano d’altra canto apportare il loro contributo attivo in un dialogo strutturato".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy