GEORGE CAREY: LA GRATITUDINE DEL PONTIFICIO CONSIGLIO PER L’UNITÀ DEI CRISTIANI

Appresa la notizia ufficiale delle dimissioni dell’arcivescovo di Caterbury, George Carey, leader della Chiesa anglicana, il Pontificio Consiglio per l’unità dei cristiani ha diffuso il seguente comunicato: “Con l’annuncio ufficiale del pensionamento, nel 2002, dell’Arcivescovo di Canterbury, George Carey, il Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani tiene a ricordare con gratitudine l’impegno profuso nella promozione e nell’approfondimento delle relazioni fra la Chiesa Anglicana e la Chiesa Cattolica Apostolica Romana. Negli ultimi dieci anni, l’Arcivescovo Carey ha incontrato il Santo Padre in numerose occasioni e in qualità di Arcivescovo di Canterbury, i suoi incontri con il Santo Padre sono stati i più numerosi, rispetto ai suoi predecessori. La sua immagine, in ginocchio accanto ad un Rappresentante della Chiesa Ortodossa e al Santo Padre, quando insieme aprono la Porta Santa di San Paolo fuori le Mura per dare inizio all’anno del Grande Giubileo, è fortemente impressa nella nostra memoria. Sappiamo che, prima del suo pensionamento, George Carey ha in programma un’agenda fitta di impegni, ma in quest’occasione desideriamo esprimere i nostri più vivi ringraziamenti per le numerose benedizioni nei dieci anni durante i quali è stato a Capo della Comunione Anglicana”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Informativa sulla Privacy