MONS. RINO FISICHELLA NUOVO RETTORE DELLA LATERANENSE (2)

“Continuare il prezioso e impegnativo ministero che l’Università (Lateranense) svolge nella Chiesa e nella cultura contemporanea”. È quanto mons. Rino Fisichella ha promesso, questa mattina, ai docenti ed agli studenti della Lateranense, apprendendo dal card. Camillo Ruini, cancelliere dell’Università, la propria nomina pontificia di nuovo rettore. Al Santo Padre, che lo ha chiamato ad un impegno quadriennale come rettore della Lateranense e preside dell’Istituto Giovanni Paolo II per studi su Matrimonio e Famiglia, mons. Fisichella ha risposto garantendo “collaborazione fedele e intelligente”. E ciò, “perché il servizio pontificio nella Chiesa di Roma e nel mondo sia sostenuto anche dalla sapienza che proviene dalla nostra ricerca e dallo studio delle scieze umane, filosofiche, del diritto e della teologia”. Un pensiero particolare mons. Fisichella ha, poi, rivolto a mons. Angelo Scola, nominato da Giovanni Paolo II patriarca di Venezia il 5 gennaio scorso. “Spero di essere in grado – ha detto – nel continuare l’impegno di rinnovamento che egli ha saputo impirmere alla Lateranense in questi anni di rettorato”. Del nuovo rettore il card. Ruini ha messo in evidenza “il suo senso di Chiesa e la sua starordinaria capacità di lavoro”. Mons. Angelo Scola ha sottolineato che “la nomina di un vescovo come rettore” della Lateranense non può che far risaltare “il carattere pastorale delle discipline ecclesiastiche di cui si compone il sapere scientifico”.” “Attualmente le facoltà presenti alla Laternense sono: teologia, filosofia, diritto canonico e diritto civile. Inoltre, Il Pontificio Istituto Pastorale “Redemptor Hominis” comprende una sezione per la Dottrina Sociale e per le Comunicazioni Sociali. Dal 1981, presso l’Università è presente ancheI il Pontificio Istituto per studi su Matrimonio e Famiglia.” “Circa 45 sono gli Istituti che in tutti il mondo vantano collegamenti e relazioni con l’Università Lateranense. Globalmente gli studenti sono oltre seimila. Più della metà sono gli studenti iscritti alle Facoltà e agli Istituti della sede di Roma dove sono rappresentati più di 100 paesi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Informativa sulla Privacy