DIOCESI DI ROMA: “INCONTRAGIOVANI”, LA GMG CONTINUA (2)

“Concerti, spettacoli teatrali, mostre e incontri di preghiera sono modi diversi per dire Cristo ai giovani nei linguaggi loro propri”: lo ha affermato mons. Mauro Parmeggiani, direttore del Servizio per la pastorale giovanile della diocesi di Roma, presentando oggi nella capitale l’iniziativa “Incontragiovani” che si svolgerà in città dal 23 al 30 giugno, “un evento che speriamo divenga tradizione da rinnovarsi ogni anno. Già da oggi – ha aggiunto – lanciamo l”Incontragiovani 2002′ sul tema ‘Voi siete il sale della terra… Voi siete la luce del mondo’, lo stesso della Gmg di Toronto”. La rassegna si aprirà nella serata di sabato 23 con il concerto “O Roma felix” diretto da mons. Marco Frisina: “titolo che riprende l’inizio dell’inno di Pietro e Paolo – ha spiegato al Sir mons. Frisina – e la frase con la quale Giovanni Paolo II ha inaugurato la scorsa estate la Gmg a San Giovanni. L’esecuzione dell’inno in apertura della rassegna intende ricordare alla città – ha aggiunto – la sua antica vocazione di testimonianza della fede e della carità e riproporre ai giovani le loro radici culturali”. Perché anche di cultura si tratta: il presidente della Provincia di Roma che ha patrocinato la manifestazione, Silvano Moffa, ha detto che “c’è anche un’ ‘estate romana’ che nasce e si sviluppa nelle parrocchie” per fare di Roma “una fucina culturale, un laboratorio della fede e delle idee” capace di diffondere “con linguaggio universale un messaggio forte a tanti giovani in cerca di ideali”. Nel corso della conferenza stampa è stato rilanciato il pellegrinaggio in Terra Santa in programma dal 29 agosto al 5 settembre. ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Informativa sulla Privacy