PAPA IN UCRAINA: VESCOVI ORTODOSSI DEGLI STATI UNITI APPOGGIANO VISITA APOSTOLICA

Dagli Stati Uniti, i vescovi della Chiesa ortodossa ucraina autocefala affermano di appoggiare “pienamente” la visita di Giovanni Paolo II in Ucraina. Lo scrive il metropolita Spephen, arcivescovo di New York per la Chiesa ucraina autocefala, in una dichiarazione sottoscritta da vari vescovi ortodossi ucraini degli Stati Uniti e pubblicata integralmente dal Risu, Servizio di informazione religiosa ucraina. ” “Il metropolita si augura che il viaggio del Papa porti “a tutti gli ucraini un segno di unità e una migliore comprensione degli uni verso gli altri”. “Il diritto di Papa Giovanni Paolo II – si legge nella dichiarazione del metropolita Spephen – di visitare il suo gregge è fuori questione”. “Nessuno – aggiunge l’arcivescovo – può negargli questo diritto”. “Noi, come ucraini – scrive il metropolita – dobbiamo sostenerci gli con gli altri e mettere la parola fine ai tentativi che provengono dall’esterno, di controllare con il potere la nostra Patria, visto che ora siamo un paese libero ed abbiamo libertà di scelta. Non facciamoci portare via ciò che ci è stato tolto nel passato: il nostro orgoglio di essere ucraini”. L’arcivescovo ha apprezzato l’intervento del cardinale greco-cattolico, Lubomyr Husar al recente concistoro ed ha aggiunto: “Noi vescovi della Chiesa ucraina in diaspora, chiediamo al Patriarca Lubomyr di continuare a battersi per l’unità tra noi”. ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Informativa sulla Privacy