SUDAN: LE INIZIATIVE DELLA CARITAS DI PADOVA PER LE POPOLAZIONI IN GUERRA

“Pace in Sudan” è lo slogan che accompagna una serie di iniziative organizzate dalla Caritas diocesana di Padova per sensibilizzare sulla drammatica situazione del Paese africano e per raccogliere fondi per le vittime della guerra, che secondo le stime delle organizzazioni umanitarie, dal 1983 ha provocato la morte di oltre 2 milioni di persone. La carestia, scoppiata nel 1998, ha causato almeno 100 mila morti. Nel ’99 sono state 200 mila le persone ad aver avuto necessità degli aiuti di emergenza da parte di varie organizzazioni. Si calcola inoltre che siano almeno 350 mila i profughi sudanesi che hanno trovato rifugio nei paesi vicini. Tra le iniziative in programma: una mostra fotografica che si terrà nei primi due weekend di giugno (il 2, 3, 9 e 10 giugno) davanti alla Chiesa dei Servi, in via Roma a Padova. Verranno esposte le fotografie scattate dal fotografo Enrico Mascheroni per Caritas italiana, che documentano e denunciano la grave situazione sudanese. Saranno inoltre esposti (con possibilità di acquisto) i disegni che hanno partecipato al concorso “L’O di Giotto – Il Vangelo del Giubileo” (edizione 2000) che sono stati donati alla Caritas diocesana per la raccolta di finanziamenti destinati alla scolarizzazione dei bambini del Sudan. L’8 giugno (ore 21, via San Giovanni da Verdara 139, Padova) si svolgerà l’incontro con un’operatrice internazionale della Caritas italiana in Sudan dal titolo “Sudan: i figli del conflitto”. Inoltre, in collaborazione con l’Azione Cattolica diocesana, è stata organizzata una raccolta dell’usato che si svolgerà il 23 giugno. I fondi raccolti dalla vendita dei disegni e dal ricavato della raccolta degli indumenti usati verranno destinati al finanziamento di un progetto di accompagnamento scolastico per i ragazzi della diocesi di Yei, nel sud del Sudan.” “” “” “” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Informativa sulla Privacy