SINODO DEI VESCOVI (30 SETTEMBRE -27 OTTOBRE 2001): PUBBLICATO L'”INSTRUMENTUM LABORIS” (3)

A fronte dell’esigenza di riunire con maggiore frequenza i vescovi del mondo per consigliare il Pontefice nelle scelte e negli indirizzi da dare alla Chiesa, il card. Schotte propone di “ricorrere più spesso alla formula del Sinodo straordinario: formula che prevede che il Papa si riunisca solo con i presidenti delle Conferenze episcopali del mondo”. Si tratterebbe di un’Assemblea composta solo da un centinaio di vescovi, perciò più snella di quella ordinaria e più semplice da convocare. Fino ad oggi il Sinodo straordinario è stato convocato solo due volte: nel 1969 e nel 1985. Alla prossima assemblea generale ordinaria parteciperanno invece circa 300 persone, ha annunciato il cardinale: circa 240 padri sinodali, 30 o 40 osservatori (detti “auditores”), una decina di delegati fraterni ed alcuni esperti. Il numero dei padri sinodali non è ancora definitivo, ha spiegato il segretario generale, perché solo 66 conferenze episcopali hanno già eletto i vescovi chiamati a rappresentarle. ” “I lavori del Sinodo saranno aperti dal Papa con una solenne concelebrazione eucaristica in San Pietro, domenica 30 settembre. Relatore generale del Sinodo sarà il card. Edward Egan, arcivescovo di New York. Segretario speciale sarà mons. Marcello Semeraro, vescovo di Oria in provincia di Brindisi. Tre i presidenti delegati: il card. Giovanni Battista Re, prefetto della Congregazione per i vescovi, il card. Bernard Agré, arcivescovo di Abidjian in Costa d’Avorio e il card. Ivan Dias, arcivescovo di Bombay in India.” “Secondo i dati dell’Annuario pontificio, nel mondo, al 28 febbraio 2001, si contavano 4390 vescovi, dei quali 2490 diocesani, 1049 titolari e 851 emeriti. Secondo i dati riferiti al 1999, il 37,37 % dei vescovi si trova in America, il 32,95% in Europa, il 13,81 % in Asia, il 13,21 % in Africa e il 2,66% in Oceania.” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Informativa sulla Privacy