ONG: LA COMMISSIONE EUROPEA TAGLIA I FONDI ALLA COOPERAZIONE

A seguito della decisione della Commissione Europea di sospendere il proprio contributo, il Clong, il Comitato di collegamento delle 930 organizzazioni non governative di sviluppo europee (Clong), riunitosi a Bruxelles il 1° febbraio, ha deliberato la “chiusura ordinata delle attività”. A darne notizia è lo stesso Coordinamento che ha deciso di convocare “un’assemblea generale straordinaria delle Ong europee associate per il 9-10 aprile, per decidere il da farsi ed approvare, eventualmente, una mozione formale di chiusura”. ” “”Questa drastica decisione – si legge nella nota -, presa dopo aver considerato attentamente l’attuale posizione del Clong ed aver chiesto un parere legale, è un passo necessario all’adempimento dei compiti e delle responsabilità del Clong. Alla Commissione Europea il Clong “chiede di onorare i contratti già firmati” e conferma la volontà “a riesaminare la situazione non appena la Commissione darà a sua volta un segnale di disponibilità in questo senso”. Nel frattempo, “rimane attiva la rete di contatti e concertazione tra Ong associate, piattaforme nazionali ed altre reti europee, volta ad assicurare il necessario coordinamento europeo tra le Ong di sviluppo e di aiuto umanitario”.” “Aderisce al Clong anche l’Associazione delle Ong italiane, costituita nello scorso novembre e che riunisce 160 Ong.” “” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Informativa sulla Privacy