LETTERA DEL PAPA Al SACERDOTI: CARD. HOYOS, “UOMINI IN COSTANTE DIALOGO CON DIO”

“Perché richiamare all’interiorità, ad un tema così misterioso come lo Spirito Santo, quando urge che la Chiesa attraverso i suoi sacerdoti, corra, si muova e ovunque porti testimonianza?” Con questa domanda il card. Dario Castrillon Hoyos, Prefetto per la Congregazione per il Clero ha aperto oggi la conferenza stampa di presentazione della lettera che il Papa ha indirizzato a tutti i sacerdoti in preparazione del Giovedì Santo.”Come dimostra l’esperienza di Madre Teresa, la cui azione sociale era frutto della preghiera – ha risposto il cardinale – nulla di più fattivo esiste della vita interiore. Se si ignora questo non è possibile comprendere pienamente la Chiesa”.D’altra parte il sacerdote è impegnato nel dialogo con le culture anche se “non potrebbe mai servire l’uomo se fosse condizionato da quanto, in queste, è incompatibile con il Vangelo”.In tal senso, ha ricordato che “l’utile scambio di opinioni non potrà mai sostituire il silenzio, la preghiera, l’adorazione”. Per quanto riguarda le vocazioni al sacerdozio il porporato ha affermato che “crescono forte in Asia, Africa e America Latina, mentre in Europa riprendono molto lentamente anche se in questo continente gli abbandoni sono sempre meno.”Il cardinale ha infine informato che dal 7 al 12 luglio prossimo, al santuario di Nostra Signora di Guadalupe (Messico), si terrà la terza tappa del pellegrinaggio sacerdotale verso il Giubileo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Informativa sulla Privacy