TEMPI DELLA FAMIGLIA E DEL LAVORO: LE FAMIGLIE SI AUTO-ORGANIZZANO

“Le famiglie sono chiamate oggi a lottare contro una cultura individualistica e a far riconoscere i rapporti di interdipendenza e solidarietà che intercorrono tra le persone, i corpi intermedi e le organizzazioni sociali”. Lo ha detto mons. Giuseppe Anfossi, Vescovo di Aosta e presidente della Commissione episcopale per la Famiglia aprendo oggi, presso la Domus Pacis di Roma, il seminario di studio organizzato dal Forum delle Associazioni Familiari su “Tempi del lavoro, tempi della famiglia”. Nel riconoscere quanto sia oggi difficile “comporre i tempi del lavoro con quelli dedicati alla cura della famiglia”, il vescovo di Aosta ha detto alle associazioni familiari presenti al seminario quanto sia “importante e necessario non rivendicare esclusivamente i diritti individuali, quelli per esempio della donna sull’uomo o dei figli sui genitori. E’ ormai stato dimostrato come questa strategia di intervento non porti alla vera giustizia. Si tratta piuttosto – ha spiegato mons. Anfossi – di incidere sulle cause del bisogno e del disagio e di intervenire sulla famiglia come un tutto e sulle forme di solidarietà tra le famiglie stesse”.E’ dello stesso parere Maurizio Ambrosini dell’Università di Brescia, secondo il quale per risolvere alla radice il sovraccarico delle famiglie con entrambi i coniugi lavoratori, occorre “favorire una più vasta gamma di servizi non solo pubblici ma anche privati, incentivando forme di auto-organizzazione delle famiglie stesse”. (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Informativa sulla Privacy