DALLE ASSOCIAZIONI DI EDUCAZIONE PRENATALE CONSIGLI PER UNA GRAVIDANZA FELICE

E’ possibile una gravidanza consapevole, positiva e felice? Gli scienziati radunati a Roma per il III Congresso internazionale Omaep (Organizzazione mondiale delle associazioni di educazione prenatale, con 14 organismi aderenti e 4 in via di istituzione in altrettante nazioni), ritengono di sì e anzi hanno anche fornito alcuni consigli pratici alle gestanti per un armonioso sviluppo del nascituro. La madre – dicono nel promemoria diffuso alla stampa – deve curare tutto quanto di positivo e di piacevole la possa indurre a uno stato di armonia, benessere e felicità, in modo da arricchire così anche il vissuto del bambino che sta crescendo dentro di lei. Una sana alimentazione, l’ascolto della musica, la partecipazione a eventi artistici, la lettura di libri e di poesie, la contemplazione di paesaggi e luoghi meravigliosi sono tutti fattori in grado di accrescere le capacità intellettive e la vitalità del bambino. Azioni volontarie quali la comunicazione psico-tattile (carezze sul ventre per far sentire al bimbo il contatto diretto), esercizi di respirazione, tecniche di rilassamento e di immaginazione accrescono la disponibilità verso il bambino, interagendo con lui e fornendogli elementi utili alla sua formazione. “Respirate per due – dice il singolare decalogo – la respirazione lenta e profonda vitalizza e armonizza le energie. Parlategli come se fosse già nato – cantate per lui insieme al papà per farlo vibrare al suono della vostra voce, affrontate le difficoltà della vita con la certezza di superarle: il carattere e la volontà del vostro bambino ne saranno rafforzati”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Informativa sulla Privacy