50.000 GIOVANI ROMANI A PIAZZA SAN GIOVANNI CON IL PAPA

Si intitola “Prendi la croce” l’incontro dei giovani con il Papa che si svolgerà il 2 aprile a Roma. Per la prima volta, visto il numero dei partecipanti, l’incontro (alla sua sesta edizione) non avrà luogo nell’aula Paolo VI ma in piazza San Giovanni in Laterano. “E un modo per rendere sempre più manifesta la volontà dei giovani romani di cambiare il volto di questa città” ha detto oggi durante la conferenza stampa il vescovo Cesare Nosiglia, vice-gerente della diocesi di Roma. L’incontro coincide con l’accoglienza della croce delle Giornate mondiali della Gioventù, che verrà consegnata sabato 4 aprile da 500 giovani francesi, guidati dal cardinale Jean-Marie Lustiger, arcivescovo di Parigi, agli italiani, dopo una marcia di preghiera attraverso le vie della città. E’ stato predisposto anche un testo base per una veglia da celebrare in ciascuna parrocchia. In questi due anni e mezzo che separano dalla Giornata mondiale della gioventù di Roma nel 2000, la Croce verrà portata in pellegrinaggio in diverse diocesi d’Italia. Intanto l’incontro del 2 aprile prevede, dalle 15.15 del pomeriggio, l’animazione in piazza con la presenza di cori giovanili, gruppi musicali, collegamenti in video e testimonianze di giovani che aderiscono alla missione cittadina. Alle 17 inizierà lo spettacolo in attesa del Santo Padre, con la partecipazione di numerosi artisti, tra i quali Albano e Romina Power, Sandra Mondaini, i Ladri di Carrozzelle, Ivana Spagna, Raoul Bova, Toni Candeloro. Porterà una testimonianza anche don Mario Torregrossa, il parroco romano aggredito due anni fa. La manifestazione verrà trasmessa da Sat 2000 e da Canale 5. Tutte le informazioni sull’evento saranno disponibili anche su Internet.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Informativa sulla Privacy