OLTRE MEZZO MILIONE I PELLEGRINI FINORA PRENOTATI PER LA SINDONE A TORINO

Ci sono persino 283 pellegrini che verranno dalle lontane Asia e Oceania a Torino per vedere la Sindone, la cui ostensione è in programma nel capoluogo piemontese dal 18 aprile al 14 giugno prossimo. Grazie al meccanismo della prenotazione obbligatoria, per consentire una gestione ordinata dei flussi di pellegrini, il comitato organizzatore è in grado, in tempo reale, di fornire l’andamento delle cifre: al 12 marzo il numero dei prenotati era giunto a 549.870. Finora la maggior parte dei pellegrini sono italiani, ma sono in crescita gli stranieri: sugli oltre 17 mila, 11 mila sono europei, 2 mila dall’Europa dell’est, circa 2 dalle Americhe oltre al citato drappello dei 283 di Asia e Oceania. Numerose le scuole che hanno prenotato per centinaia di scolaresche: l’occasione della visita è importante anche per gli aspetti culturali, dicono al comitato, oltre che strettamente religiosi. Per la prenotazione funziona un numero verde (167.329.329) e il sito Internet www.sindone.regione.piemonte.it. Il sito Internet “culturale” ha invece il seguente indirizzo: www.sindone.torino.chiesacattolica.it. Per chi volesse prenotare anche l’albergo il numero unificato è 199.133.133. Per i pellegrini in gruppo sono state predisposte un centinaio di chiese, decine di sale riunioni, e un centinaio tra saloni e cortili per i pasti al sacco. Una accurata “Guida del pellegrino” e percorsi didattici di “prelettura” della Sindone saranno disposti in parrocchie e comunità religiose. Inoltre verrà diffuso da schermi televisivi un filmato curato dagli esperti della diocesi e del Centro internazionale di sindonologia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Informativa sulla Privacy