La Chiesa del Triveneto invia i suoi primi missionari in Thailandia

Da sei anni iCentri missionari delle diocesi del Triveneto hanno formulato un progetto d’invio di preti fideidonum alla Chiesa d’Asia. Nell’ambito di questo progetto, ideato e realizzato in collaborazionecon il Pime, il 7 luglio sono partiti da Vicenza, don Gabriele Gastaldello – bassanese, di 57 anni- e don Pietro Melotto – della diocesi di Vicenza, 50 anni. Lo rende noto, in un comunicatostampa, l’Ufficio comunicazioni sociali della diocesi di Vicenza. Entrambi i sacerdotiprovengono dall’esperienza di parroco. Don Gastaldello, inoltre, è già stato per alcuni annimissionario in India. In Thailandia i due missioanri dovranno in primo luogo dedicarsi allostudio della lingua, della vita e della cultura locale. Insieme ai missionari, è partito per laThailandia anche mons. Antonio Mattiazzo, vescovo di Padova, che, ha il compito di”presentarli ufficialmente, a nome della Chiesa del Triveneto, alla Chiesa di Cambogia, nellapersona del vescovo di Chang Mai”.Dai dati del Cum, risulta che la Thailandia ha una popolazione di 58 milioni di abitanti, di cui209.372 cattolici. Nel Paese sono presenti 344 parrocchie, 10 diocesi, 468 preti diocesani, 130preti stranieri, 1.117 religiose, 1.295 catechisti, 300 seminaristi. I missionari italiani sono circa70.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Informativa sulla Privacy