Polonia, Repubblica Ceca, Corea del Nord: tre emergenze per la Caritas

LaCaritas italiana, in questo mese di luglio, si è dedicata in particolare a tre emergenze nelmondo. “L’alluvione che ha recentemente colpito le regioni dell’est europeo – si legge in uncomunicato – non ha risparmiato la Polonia, causando gravi danni nelle diocesi di Opole,Wroclaw, Legnica e Zielona Gora” e provocando la morte di 50 persone. Gli aiuti della Caritassi concentrano in sostegni finanziari alle famiglie delle diocesi colpite. Si provvede inoltre agliaiuti materiali di prima necessità, all’accoglienza di circa 6 mila bambini nei campi estivi e allaricostruzione delle abitazioni danneggiate. Il contributo della Caritas italiana ha raggiunto finoad ora la quota di 15 mila dollari.L’alluvione ha colpito anche la Repubblica Ceca dove la Caritas ha assistito la popolazionenella fase dell’evacuazione, fornendo aiuti d’urgenza. Anche qui, si registrano 46 personemorte e molti dispersi. Si é risposto vcn 15 mila dollari all’appello della Caritas ceca.L’aggiornamento degli aiuti Caritas nel mese di luglio prosegue con gli interventi nella Coreadel nord dove la situazione “continua ad essere drammatica a causa della persistentecarestia”. La Caritas Hong Kong che organizza il flusso degli aiuti, ha lanciato un nuovoappello al quale la Caritas Italiana ha risposto con un contributo di 15 mila dollari.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Informativa sulla Privacy