“Soggiorno sociale” in agosto per i poveri a Reggio Calabria

SIR – 15/07/1997 – – “Durantel’estate, mentre trionfa la vacanza, i poveri rischiano un isolamento più pesante,un’emarginazione più triste: sono esclusi dalla festa, sono vittime della festa”: con questeparole don Antonino Iachino, direttore della Caritas diocesana di Reggio Calabria, motiva ilsenso della proposta di realizzare un “soggiorno sociale” per una novantina di persone in statodi grave disagio, che si terrà a Cucullaro, presso il Soggiorno “S. Paolo”, dall’11 al 20 agosto.”Gli ospiti – spiega don Antonino – saranno accolti e serviti da 50 volontari in stile di pienacondivisione. Alle parrocchie chiediamo di ‘accompagnare’ i loro poveri e magari di riproporrel’iniziativa in piccolo o nella propria zona pastorale. A questo scopo è disponibile il ‘Soggiornoclimatico permanente’ di Mannoli”. E’ da vari anni che la Caritas diocesana di Reggio Calabriaprende questa iniziativa, che permette a molti di fare esperienza concreta di volontariato attivoa fianco dei più poveri. Durante tale vacanza, sabato 16 agosto è stato previsto un incontroper le Caritas parrocchiali, gli operatori e i sacerdoti per una verifica sulla “testimonianza dellacarità” nelle comunità parrocchiali della diocesi, mentre il giorno successivo (domenica 17) siterrà l’incontro di tutti i gruppi di volontariato a livello diocesano sul tema “Il volontariato nelnostro territorio: problemi e prospettive”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Informativa sulla Privacy