Senza l’impegno dei Paesi del Sud si farà solo l’Europa dei capitali

E’ il parere di Piergiorgio Sciacqua, responsabile nazionale della formazione quadri delMovimento Cristiano Lavoratori (Mcl), che ha promosso un seminario internazionale sul tema”L’Italia tra mercato e stato sociale: quali prospettive per il lavoro e quale spazio per lasolidarietà” (Oristano, da questa sera fino al 18 dicembre). Secondo Sciacqua, infatti, ilrischio è che l’Unione europea si traduca nell’ “Europa delle monete” e “dei capitali” e non inuna entità comunitaria che lavora per il rilancio di tutti i paesi membri. Sulle politiche sociali,Sciacqua sottolinea nell’intervista rilasciata al Sir che la dottrina sociale cattolica può e devedare ancora molto al dibattito in corso. Sulle riforme, attuate o in via di attuazione, occorreriflettere attentamente. “Il futuro è in gioco non solo in Italia – dice – e si tratta di valutare achi si chiede di pagare i sacrifici necessari per riaggiustare i conti pubblici”. Siccome da noici sono oltre 6 milioni di poveri, occorre prestare attenzione che i sacrifici non ricadanosempre su coloro che già sopportano pesi considerevoli.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Informativa sulla Privacy