mons. nonis: “i silenzi sono responsabili delle guerre”

Domani pomeriggio, il vescovo di Vicenza, mons. Pietro Giacomo Nonis, aprirà lecelebrazioni per i 50 anni del settimanale della diocesi, la “Voce dei Berici”. Momentocentrale sarà un convegno dal titolo “Europa delle regioni e dei popoli. Giornali e giornalisticattolici tra testimonianza e silenzio”. Parteciperanno giornalisti veneti, friulani, trentini, alto-atesini e austriaci.Mons. Nonis, che è anche il nuovo presidente della Commissione ecclesiale Giustizia ePace, ha anticipato i contenuti della sua relazione al convegno. In particolare, mons. Nonissottolinea che “senza dimenticare le tante testimonianze e le molte coraggiose denunce,sono forse più i silenzi, cioé i compromessi e le paure, anche dei cattolici, ad avere laresponsabilità di scelte non pacifiche e non fraterne”.Mons. Nonis porta alcuni esempi: “Dagli sconvolgimenti della fine del Seicento allo scoppiodella prima guerra mondiale, dal presente conflitto in Bosnia alla reviviscenza delcomunismo post-comunista. In tutte queste occasioni ci sono stati silenzi non giustificati dellaChiesa accompagnati da silenzi ingiusti su quanto ha compiuto la Chiesa. Il convegno saràun occasione per riflettere su tutto questo”. Interverranno anche Paul Zulehner, docente diteologia all’Università di Vienna, e Lojze Peterle, vice-presidente del Partito popolareeuropeo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Informativa sulla Privacy