Paolo Borrometi: “La paura non ti deve bloccare le gambe”

Il giornalista di Tv2000 minacciato di morte per le sue inchieste antimafia, racconta la vita e la professione sotto scorta. E la scelta di andare avanti: "Chi fa il proprio dovere non deve temere nulla"

(Foto: Stefania Casellato)

Gentile, voce ferma, si avverte una leggere inflessione siciliana. Giornalista e scrittore, Paolo Borrometi da anni si occupa di criminalità organizzata. Direttore della testata giornalistica “La Spia” lavora a Tv2000 ed è presidente dell’associazione “Articolo 21”. Dal 2014, a causa delle continue minacce, vive sotto scorta. Pochi giorni fa è stata recapitata alla redazione di Tv2000 una lettera contenente minacce di morte: “Picca n’ai”, la scritta composta da ritagli di giornale. Tradotto dal siciliano: “Manca poco”.

Leggi la notizia completa

Informativa sulla Privacy