Settimana Santa senza barriere

A Granada la prima guida interattiva ai riti pasquali rivolta a persone con disabilità visiva, uditiva o con difficoltà di deambulazione

In Spagna la Settimana Santa è un momento particolarmente sentito e importante nella vita della comunità cristiana, che viene valorizzato con innumerevoli celebrazioni e anche con processioni famose in tutto il mondo. Ma come rendere accessibili a tutti le informazioni per parteciparvi? Cerca di dare una risposta a questa esigenza la “Guida della Settimana Santa accessibile della città di Granada”, che è la prima guida con queste caratteristiche che si realizza a livello nazionale, giacché unifica tutte le informazioni in una sola pubblicazione di sessanta pagine e che si trova in pdf accessibile a persone con disabilità visive e valido per lettori di documenti.

Cartine, orari, percorsi interattivi. Innanzitutto, la Guida contiene le cartine dei luoghi raccomandati e gli indirizzi dei templi con collegamenti ipertestuali a Google Maps per poter generare un itinerario valido e sicuro. È interattivo perché si può navigare dentro il medesimo itinerario e anche nella rete, interagendo con le pagine web delle diverse confraternite o con le informazioni che possano interessare al riguardo. Questo progetto originale è un’iniziativa promossa dall’associazione “La Ciudad Accesible” (“La città accessibile”) all’interno della sua strategia “Granada accessibile”; iniziativa che ha ricevuto l’appoggio incondizionato del Comune di Granada attraverso Fernando Egea, assessore alla Famiglia, benessere sociale e pari opportunità della città iberica, e Jesús Muros, presidente della Reale Federazione delle fraternità e confraternite della Settimana Santa della città di Granada. Grazie a questo appoggio, in appena venti giorni la guida è diventata realtà ed è stata presentata alla vigilia della Settimana Santa 2015.

Consigli in base a esperienze vissute. La Guida dispone anche di trentaquattro schede, una per ogni processione o stazione penitenziale realizzate a Granada durante la Settimana Santa, nelle quali si raccomanda alle persone con mobilità ridotta un punto dell’itinerario della stazione penitenziale dove assistere comodamente alla processione. Si deve chiarire che si tratta di raccomandazioni basate sulle esperienze e testimonianze di persone che hanno operato quelle scelte negli anni precedenti in funzione di un’accessibilità adeguata, una deambulazione praticabile e con meno assembramenti di gente rispetto ad altri luoghi del percorso. Ci sono poi informazioni sull’accessibilità al tempio e sugli orari di apertura. La Guida si potrà scaricare dalle pagine web di questi tre enti: “La Ciudad Accesible”, Comune di Granada e Federazione delle fraternità e confraternite; sarà anche verificato il numero di download effettivi che sono stati eseguiti e quanti cittadini hanno usufruito di essa. Per la realizzazione della Guida si è tenuto conto delle persone con disabilità intellettuale, persone con disabilità fisica, disabilità visiva e uditiva.

Linguaggio dei segni. Con lo stesso spirito anche la televisione comunale di Granada, Tg7, inizierà per la prima volta nella sua storia una programmazione nella lingua dei segni spagnola durante la messa in onda del programma riassuntivo finale della Settimana Santa della durata di novanta minuti, che sarà trasmesso mercoledì 8 aprile alle ore 22. Saranno realizzati inoltre due laboratori multisensoriali intitolati “Tocca la Settimana Santa”, basato su esperienze tattili, sonore e olfattive per persone cieche, guidate da confratelli delle proprie fraternità con o senza disabilità visiva. La prima visita per venti ciechi guidata e audio-descritta si è tenuta Martedì Santo alle ore 12,30 nella Casa della Fraternità di Gesù spogliato, in via Músico José Ayala Cantó n. 1, mentre la seconda visita si terrà il Venerdì Santo alle ore 11 nel tempio di San Giuseppe di Calasanzio, nel Paseo de los Basilios 4.

Telefono e internet. Per queste e altre attività accessibili, membri de “La Ciudad Accesible”, guidati da Antonio Tejada e Mariela Fernández-Bermejo, saranno disponibili durante tutta la Settimana Santa al numero di telefono 958 267 277, tramite Whatsapp al numero 674252690 e attraverso la posta elettronica info@laciudadaccesible.com per offrire consigli e sciogliere dubbi dei cittadini di Granada e turisti che possano avere bisogno di questa guida o che vogliono godersi la Settimana Santa accessibile di Granada in autonomia e alle medesime condizioni degli altri.

Altri articoli in Europa

Europa

Informativa sulla Privacy