A Poprad l’happening dei giovani

Verso la Giornata nazionale della gioventù di fine luglio. Un grande evento anche per i ragazzi dell'Est europeo, in cammino verso Cracovia 2016

La Giornata della gioventù “è come una mensa riccamente imbandita, ricolma di spunti spirituali. Ci porta l’esperienza della comunità, un approfondimento di fede, testimonianze di zelo e una certezza che nasce dalla vicinanza di Dio nella vita di persone concrete”: lo afferma mons. Stanislav Zvolensky, presidente della Conferenza episcopale della Slovacchia, invitando ragazzi e ragazze provenienti da tutto il Paese e dagli Stati limitrofi a partecipare alla principale manifestazione giovanile di quest’anno nell’Europa centrale, che si terrà dal 31 luglio al 2 agosto a Poprad, una sorta di “anteprima” della Giornata mondiale della gioventù 2016 di Cracovia. Si prevede la partecipazione di migliaia di giovani per questa celebrazione della gioia, dell’amicizia e della fede. I preparativi per l’evento culmineranno nei prossimi due mesi, grazie a centinaia di volontari provenienti da tutte le diocesi cattoliche per aiutare l’équipe di coordinamento istituita dal Consiglio per la gioventù e l’Università della Conferenza episcopale nazionale.

L’Anno della purezza. “L’obiettivo di tutte le Giornate nazionali della gioventù è di offrire un’esperienza di Chiesa viva e un incontro personale con Cristo. Questo era il compito dell’incontro di Ruzomberok nel 2013 ed è ciò che desideriamo anche per l’edizione di quest’anno. Poprad è una città alle pendici dei Monti Tatra, simbolicamente molto vicina al confine con la Polonia, dove si svolgerà la prossima Gmg 2016”, dichiara Pavol Danko, direttore del programma della Giornata nazionale di Poprad. La preparazione spirituale è iniziata a settembre 2014, quando, in occasione della festa della Madonna dei Sette dolori, patrona della nazione slovacca, è stata presentata ufficialmente una serie di dieci incontri di catechesi dal titolo “L’Anno della purezza”. Un’équipe di persone comprendente sacerdoti, religiosi e laici, ha elaborato i materiali presentati ogni mese che offrono riflessioni su vari aspetti della purezza. Ogni “pacchetto” include una lettera contenente: la catechesi; riflessioni sulla parte relativa alla Sacra scrittura; idee creative per parrocchie, scuole, incontri comunitari; una breve biografia di uno dei patroni della Giornata della gioventù di Poprad; un foglio per il lavoro individuale. Particolare attenzione è stata dedicata alla comunicazione visiva dell’evento. “Il logo è costituito dal disegno di un occhio con un cuore stilizzato al posto della pupilla, il cui sguardo è rivolto a tre triangoli colorati, che simboleggiano l’unità trinitaria di Dio, e alle cime dei Monti Tatra che dominano la città di Poprad”, spiega Erika Canikova, autrice del progetto grafico.

“Expo delle vocazioni”. Un posto speciale all’interno della Giornata nazionale sarà riservato all'”Expo delle vocazioni”, dove gli ordini e le congregazioni religiose avranno l’opportunità di parlare ai giovani e condividere con loro alcune esperienze personali di vita consacrata. Questa edizione dell’Expo avrà un sapore speciale, perché rientra nel quadro delle celebrazioni dell’Anno della vita consacrata proclamato da Papa Francesco. “Andiamo a Poprad, creiamo una grande comunità e diffondiamo l’amore di Dio fra tutti coloro che verranno”, scrive padre Jeremias Daniel Kvaka della Conferenza maschile dei Superiori maggiori, con il sostegno di suor Magdalena Sumilasova, che aggiunge: “Invito tutte le congregazioni a venire e aiutarci a creare una comunità di persone consacrate gioiose, disposte a dedicare del tempo ai giovani, ascoltarli, pregare per loro e offrire loro l’opportunità di conoscerci”. Ci sono oltre 40 congregazioni e ordini religiosi femminili e 30 maschili che operano in Slovacchia, per un totale di 446 comunità religiose distribuite in tutto il Paese.

Tesoro. Ispirandosi alle Giornate mondiali della gioventù, anche la Giornata in Slovacchia ha i suoi santi patroni: Domenico Savio, Laura Vicuna, Maria Goretti, Gianna Beretta Molla e Chiara Luce Badano. Il loro messaggio di una fede forte, piena di amore per le persone e di devozione a Dio, ha esercitato una notevole influenza sulla vita di molti ragazzi e ragazze slovacchi. Anche la celebre cantante Simona Martausova, che ha scritto l’inno della Giornata nazionale della gioventù intitolato “Tesoro”, è stata colpita da questo spirito. “Alla beatitudine dei puri di cuore non si addicono i ritmi forti e gli inni roboanti. È più simile a un desiderio fragile che appartiene a tutti noi. Qualcosa che viene cantato dalla nostra anima. Ecco perché abbiamo invitato Simona Martausova, che è capace di insufflare un’anima profonda nelle sue canzoni”, sostiene Pavol Danko. L’équipe della comunicazione della Giornata nazionale valuta positivamente che questo evento possa contare non soltanto sul sostegno della Chiesa, ma anche sull’aiuto delle autorità civili, come confermato dal sindaco di Poprad, Jozef Svagerko. Ondrej Chrvala, capo coordinatore della Giornata nazionale, afferma: “C’è molta fatica e un duro lavoro dietro la preparazione e l’organizzazione della Giornata della gioventù di Poprad, per questo è importante avere una forte équipe di coordinamento. Ci fa piacere che sia ampiamente sostenuta da un numero sempre maggiore di persone, fra cui molti di quelli che lavorano come volontari, perché senza di loro non saremmo stati in grado di mettere insieme un grande progetto come questo”, un evento che contribuisca in modo significativo alla preparazione spirituale della Gmg di Cracovia.

Altri articoli in Archivio

Archivio

Informativa sulla Privacy